Il posto del sesso. Come cambia il comportamento affettivo e sessuale dei giovani

01/11/2018
17.30
Palazzo Ducale, Informagiovani
Piazza Giacomo Matteotti, 24, Genova, GE, Italia
sito |
festival-della-scienza

Come sono cambiate le abitudini sessuali e affettive dei giovani italiani negli ultimi 20 anni? Quali sono i mutamenti e quali le persistenze in aspetti della vita così importanti? SELFY – Sexual and Emotional LiFe of Youths, una ricerca nazionale svolta con identiche modalità nel 2001 e nel 2017 su due vasti campioni statisticamente significativi di studenti universitari, risponde a queste e a molte altre domande. Conoscere e misurare tali aspetti ha grande rilevanza, sia dal punto di vista sociologico sia per orientare interventi socio-sanitari e di prevenzione.

Tra i risultati evidenziati dalla ricerca emerge che, nel 2017, i rapporti sessuali dei giovani studenti sono più precoci rispetto al 2001, meno diversi tra maschi e femmine, più protetti – almeno i primi rapporti e, soprattutto, per le femmine – con un numero più elevato di partner ma non necessariamente con una maggior frequenza. Rispetto a 20 anni fa gli studenti sono più inclini al casual sex, ma meno propensi al tradimento.

È interessante anche osservare che, per quasi tutti questi aspetti, la forbice tra uomini e donne si riduce come è già accaduto o sta accadendo in altri Paesi europei, anche se continuano a persistere differenze di genere molto importanti.

Il posto del sesso risulta sempre più centrale nella vita dei nostri studenti, anche se è sbagliato pensare all’appiattimento di ogni differenza o alla prevalenza di una sessualità priva di regole, orientata solo al piacere e svincolata dalla vita affettiva. Gianpiero Dalla Zuanna e Alessandra Milello, a capo dell’indagine SELFY, ci conducono alla scoperta delle abitudini sessuali dei giovani italiani.