Per vedere il futuro non conta dove guardi ma come guardi - A.Rosina

articoli

agenda

20/12/2016
18.30
Casa dei Diritti
Il futuro che (non) c'è: presentazione alla Casa dei Diritti Via Edmondo de Amicis, 10, Milano, MI, Italia informazioni
14/12/2016
11.30
SALA POLIFUNZIONALE
Tempi di vita e di lavoro: un EQUILIBRIO possibile Via di Santa Maria in Via, 37, Roma, RM, Italia sito | informazioni

Mediateca

commenti e riflessioni

Accendersi per non rassegnarsi all'oscurità

Rosina_Il degiovanimento infelice dell’Italia

C'è chi maledice l'oscurità, tu prova ad accendere una piccola luce. Chi maledice l'oscurità ti dirà: "perché hai acceso una luce così piccola, era meglio il buio che l'illusione di poter vedere qualcosa". Tu rispondigli: "Era meglio se accendevi anche tu una piccola luce. E se tanti come noi lo facessero il veder qualcosa non sarebbe più solo una illusione".  

Il valore del fare più di quanto richiesto

Ci sono persone per le quali qualsiasi alibi è buono per far di meno. Io una volta tanto vorrei ringraziare chi, senza che gli venga esplicitamente chiesto, fa di più. Lavora un po' di più per ottenere un miglior risultato, studia un po' di più del programma dato, dà un po' più tempo e attenzione al rapporto con gli altri, si informa un po' di più rispetto a quanto scrivono i giornali, pensa un po' di più a chi verrà dopo di lui/lei. Grazie, perché quello che fate in più è il contributo più prezioso per cercare di rendere il domani un luogo migliore di oggi.